Anticorruzione

Affiancamento Ente nel rispetto degli adempimenti relativi all’anticorruzione e alla trasparenza


Lo scenario normativo

Il D.Lgs. n.97/2016, emanato in attuazione della L.124/2015, la c.d. “Riforma Madia” ha apportato importanti modifiche alla “Legge anticorruzione” n.190/2012, ed al c.d. “codice della trasparenza”, il D.Lgs. n.33/2013, con ulteriore ampliamento dei compiti assegnati all’ANAC, cui erano già state assegnati quelli della soppressa AVCP col D.L. 90/2014.

Con il nuovo decreto vengono ridefinite ed ampliate le funzioni e le responsabilità degli organi di indirizzo politico e degli OIV, al fine di assicurare che gli obiettivi in materia di prevenzione della corruzione coincidano con la programmazione strategico-gestionale dell’ente.

Muta il ruolo del Responsabile della prevenzione della corruzione, diviene anche responsabile della trasparenza e anche il PTTI (Programma Triennale per la Trasparenza e per l'Integrità) perde la sua autonomia poiché i relativi dati confluiscono nel PTPC, di cui costituirà una misura generale e non più una parte esterna.

È stato ridisegnato l’istituto dell’accesso civico, con l’introduzione di un modello di derivazione anglosassone (FOIA) che ne amplia i contenuti e la portata, e sono stati introdotti nuovi obblighi di pubblicazione, che riguardano anche i titolari di incarichi dirigenziali e le posizioni organizzative destinatarie di deleghe dirigenziali.

Il 3 agosto 2016, con delibera n. 831, l’ANAC ha approvato il nuovo PNA (Piano Nazionale Anticorruzione) che tiene conto sia del D.Lgs. 97/2016 che della recente riforma dei contratti pubblici, varata col D.Lgs. n. 50/2016.

Il nuovo Piano Nazionale conferma larga parte degli obblighi del PNA 2013 e delle ulteriori diposizioni emanate in materia di società partecipate (det. n.8/2015) e di adeguamento del PTPC 2015 (det. n.12/2015).

Entro il 23 dicembre 2016 tutte le pubbliche amministrazioni ed i soggetti alle stesse equiparate dovranno adeguare i propri strumenti alle disposizioni recentemente approvate.

Il servizio

Mediaconsult, avvalendosi di professionisti di comprovata esperienza nel settore, si propone quale soggetto in grado di supportare, sotto il profilo tecnico – giuridico - formativo l'Organizzazione cliente nei vari passaggi procedurali e:

  • nella redazione/verifica dei piani di prevenzione della corruzione;
  • coordinamento con le disposizioni in materia di trasparenza già previsti nei programmi triennali per la trasparenza e integrità;
  • nella predisposizione o nell’aggiornamento del codice di comportamento;
  • nell'attività di formazione del personale sui temi dell'etica e della legalità, così come previsto dalla L.n.190/2012, anche in relazione alle nuove ipotesi di illeciti disciplinari.

Mediaconsult, inoltre, garantisce attività di tutoraggio annuale consistente in:

A. Ambito Anticorruzione:

Entro 31 Gennaio
Redazione/Aggiornamento annuale del Piano Triennale di prevenzione Corruzione – pubblicazione integrale documento in canale “Amministrazione Trasparente” della Società.

Entro 30 Giugno
Redazione Relazione Responsabile di metà anno – riferita ad azioni/adempimenti effettuati al 30 Giugno – da pubblicare entro il 31 Luglio nel canale “Amministrazione trasparente”.

Entro 30 Ottobre
Avvio azioni di richiesta rendicontazione a responsabili/referenti dell’attuazione del Piano.

Entro il 15 Dicembre
Relazione Responsabile Prev. Corr. su attività intero anno come da tabella ANAC.

Entro 31 Dicembre
Attività di verifica su dichiarazioni di incompatibilità / inconferibilità di incarichi dirigenziali.

B. Ambito trasparenza

Entro 31 Gennaio
Redazione/implementazione del Programma Trasparenza da inserire quale Sezione all’interno del Piano anticorruzione.

Durante tutto l'anno
Aggiornamento della griglia contenente sotto-sezioni canale “Amministrazione trasparente” della società secondo la tempistica dettata dalla vigente normativa.

Entro il 30 Dicembre
Compilazione tabella ANAC su livello aggiornamento sotto-sezioni amministrazione trasparente – certificazione attività al 30 Dicembre da pubblicare con attestazione OIV entro il 31 Gennaio.

A corredo, inoltre, di tale attività, Mediaconsult fornisce un'applicazione, web based, per la gestione della trasmissione del file .xml all'ANAC ai sensi dell'art. 1, comma 32, della legge 190/2012.

Il servizio consiste nella dotazione del software “PAtrasparente”, web based, che rispetta gli obblighi in capo alle Pubbliche Amministrazioni previsti dalla normativa in materia di trasparenza e anticorruzione e le caratteristiche tecniche indicate dall’AVCP nel proprio comunicato relativo alle “Indicazioni operative per l’attuazione della Deliberazione n. 26 del 22 maggio 2013

Software e-Procurement per la Pubblica Amministrazione, Acquisti Telematici

MEDIACONSULT S.R.L.
Via Palmitessa, 40
76121 Barletta (BT)
tel. +39.0883.31.05.04
fax +39.0883.57.01.89

P.IVA e C. Fisc: 07189200723
Cap. Soc.: € 12.000,00 i.v.
REA: BA - 538906

info@mediaconsult.it