Appalti

Seminario

Le stazioni appaltanti di fronte alle crisi aziendali: responsabilitÓ ed effetti sui contratti in corso


Mediaconsult è provider del Consiglio Nazionale degli Ingegneri,
per cui il seminario è accreditabile su richiesta del partecipante

Accreditato al Consiglio Nazionale Forense - Numero crediti: 2

Presentazione

Le difficoltà che da tempo caratterizzano il campo degli investimenti e delle commesse pubbliche creano forti tensioni e stati di crisi aziendali che incrementano i casi di incapacità degli appaltatori ad adempiere alle obbligazioni assunte.

In tale contesto, le stazioni appaltanti devono assicurare: da un lato il completamento delle commesse, semmai sostituendo l'esecutore in osservanza delle regole del Codice dei contratti; dall'altro le istanze e le legittime aspettative di terzi, anzitutto quelle dei lavoratori impegnati nell'esecuzione dei contratti. Di tutto ciò il presente corso intende dar conto, esaminando: le soluzioni disponibili per la committenza pubblica in caso di inadempimenti, specie se dovuti a crisi e nell'insorgere di procedure concorsuali; le modalità di prosecuzione dei contratti, in ipotesi di raggruppamenti temporanei anche solo con alcuni degli operatori riuniti, ovvero con i subappaltatori ai sensi dell'art.106; la risoluzione e l'utilizzo delle graduatorie di gara; la gestione dei rapporti con i terzi, inclusi i casi di responsabilità diretta verso i dipendenti delle imprese, ecc.

Il seminario è aggiornato con le disposizioni contenute nel decreto legislativo 12 gennaio 2019, n. 14 recante "Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza in attuazione della legge 19 ottobre 2017, n. 155" che apporta modifiche, pur se non immediatamente operative, anche al codice dei contratti.

Lo faremo con l'avv. Stefano de Marinis, Avvocato Amministrativista, con grande esperienza di affiancamento ad operatori economici e pubbliche amministrazionii.

Ore 9.00 Registrazione

Ore 9.15 Avvio lavori

Indici dello stato di difficoltà dell'esecutore del contratto

  • I ritardi esecutivi e gli ambiti di rilevanza.
  • Difficoltà ad adempiere e/o inadempimenti nei rapporti con terzi.
  • Il pagamento della manodopera propria ed altrui.

Le conseguenze della crisi nei rapporti diretti verso le stazioni appaltanti

  • Rallentamento e/o sospensione dell'attività.
  • Responsabilità dell'appaltatore e regime di solidarietà in caso di RTI.
  • Pagamenti in presenza di DURC negativo di una o più componenti il RTI.

Riflessi della crisi nei rapporti con i terzi

  • La responsabilità solidale del committente verso i lavoratori.
  • Interventi sostitutivi della stazione appaltante a favore degli organismi previdenziali, assicurativi ecc.
  • Pagamento diretto dei subappaltatori.

L'intervento delle procedure concorsuali, restitutorie o liquidatorie

  • Le diverse tipologie.
  • Gli effetti della dichiarazione o della presentazione dell'istanza prima della stipula del contratto.
  • ...in corso d'opera.
  • Necessità di portare a termine l'esecuzione del contratto e par condicio creditorum.
  • Azioni revocatorie e relativi effetti.

Il completamento del contratto

  • La prosecuzione con lo stesso affidatario e ruolo del giudice delegato (ipotesi di contrasto tra legge fallimentare e codice dei contratti).
  • La disciplina in caso di RTI.
  • Il subentro ex art.106, comma 1, lett. d).
  • Prosecuzione con altro consorziato indicato in caso di consorzi stabili, di coop o artigiani.
  • Il subentro ex art.110, comma 5.

La risoluzione del rapporto contratto

  • Competenze, presupposti ed iter decisionale (in specie ruoli e responsabilità del RUP).
  • Il verbale di accertamento tecnico e contabile.
  • L'assunzione delle obbligazioni del contraente principale verso i subappaltatori.
  • Il riaffidamento a terzi con ricorso alla graduatoria di gara.

Ore 17.00 chiusura lavori

Novità: la formazione continua oltre l'evento!

A tutti coloro i quali faranno pervenire la propria iscrizione in data antecedente di almeno 20 giorni dalla data prevista del singolo seminario (opzione "ci sarò"), Mediaconsult garantisce la grande opportunità di continuare la formazione per ulteriori 12 mesi, attraverso l'invio al proprio indirizzo mail, della rivista telematica MediAppalti, specializzata in materia di appalti pubblici.

L'organizzazione è lieta di offrire coffee break e colazione di lavoro.


Relatore

Avv. Stefano de Marinis, Avvocato cassazionista


Sedi del seminario

  • 04 giugno 2019
    Bologna
  • 11 giugno 2019
    Roma

Costo
440,00 Euro + IVA (se dovuta)


Ulteriori benefit e promozioni
I benefit e le promozioni si applicano alla quota di partecipazione sulla base dei seguenti criteri:

  • i clienti Mediagraphic/Mediaconsult (sconto 10%) - (promozione non applicabile al Master sugli Appalti Pubblici in Sardegna);
  • le iscrizioni pervenute almeno 20 gg. prima della data prevista del seminario (sconto 20%) - (promozione non applicabile al corso ISIPM-Avanzato® e al Master sugli Appalti Pubblici in Sardegna);
  • ogni tre iscrizioni provenienti dallo stesso Ente, una è in omaggio (promozione non applicabile al corso ISIPM-Avanzato®) ;
  • i piccoli Comuni: offerta personalizzata. Contatti la segreteria.

La formazione in materia di appalti pubblici non è sottoposta ai tetti di spesa di cui all'art.6, comma 13 del D.L. 78/2010, qualora essa sia compresa nella formazione obbligatoria prevista nel piano triennale anticorruzione del singolo ente. In tale ipotesi, essa rientra nella fattispecie della formazione obbligatoria ai sensi della 190/2012.

MEDIACONSULT S.R.L.
Via Palmitessa, 40
76121 Barletta (BT)
tel. +39.0883.31.05.04
fax +39.0883.57.01.89

P.IVA e C. Fisc: 07189200723
Cap. Soc.: € 12.000,00 i.v.
REA: BA - 538906

info@mediaconsult.it