Appalti pubblici in Trentino Alto Adige

Seminario

Le regole per l'affidamento dei lavori pubblici di importo inferiore alla soglia comunitaria nella Provincia di Bolzano


Mediaconsult è provider del Consiglio Nazionale degli Ingegneri,
per cui il seminario è accreditabile su richiesta del partecipante

In attesa di accreditamento al Consiglio Nazionale Forense

Presentazione

Nel quadro delle innovazioni introdotte dalla Legge Provinciale 9 luglio 2019, n.3, il contesto che risulta aver tratto maggior beneficio è quello degli appalti di importo più limitato, inferiore alle soglie comunitarie, e comunque quello dei lavori d'importo a base di gara sotto i 2 milioni di euro.

Ciò in quanto la nuova legge, sulla falsariga dello sbloccacantieri nazionale (legge 55/19), stabilisce che le stazioni appaltanti possono attribuire lavori, forniture e servizi, per valori compresi fra 40 e 150 mila euro tramite affidamento diretto, previa consultazione di tre operatori; ciò confermando, nel contempo, l'affidamento diretto tout court al di sotto dei 40 mila euro e, per importi pari o superiori a 150 mila euro, la procedura negoziata per forniture e servizi fino alla soglia comunitaria e per lavori a 2 mil. di euro, con numero crescente di operatori da invitare in funzione degli importi.

L'ampliamento del ricorso all'affidamento diretto, pur con tutte le cautele del caso, prima tra tutte la consultazione dei preventivi, ha portato una considerevole accelerazione dei tempi di attribuzione delle commesse, in linea con la messa a disposizione nel bilancio dello Stato per il 2019 di risorse apposite per i c.d. micro appalti, da utilizzare rapidamente, ed all'opzione del legislatore nazionale che consente di procedere anche in attesa del perfezionarsi della totalità dei necessari finanziamenti.

Il seminario, pertanto, vuole ricostruire il corretto quadro normativo di riferimento, che ha subito dalla legge nazionale e provinciale importanti modifiche ed offrire, pertanto, un'utile guida operativa agli addetti del settore.

Relatore dell'incontro è l'avv. Stefano de Marinis, brillante formatore con grandissima esperienza di affiancamento operativo alle pubbliche amministrazioni.

Ore 9.00 Registrazione

Ore 9.15 Avvio lavori

La Legge Provinciale 9 luglio 2019, n.3 e gli affidamenti sotto soglia comunitaria

  • Le finalità.
  • L'affidamento diretto e l'ampliamento del relativo ambito applicativo.

Affidamenti di importo inferiore alla soglia comunitaria

  • Amministrazione diretta e cottimi.
  • L'affidamento diretto.
  • L'affidamento diretto, previa consultazione di tre operatori economici.
  • Le procedure negoziate.
  • L'individuazione delle impresse da consultare/invitare.
  • Differenze tra affidamento diretto e procedure negoziate: la determinazione in forma semplificata e le modalità di conclusione dei contratti.
  • Le procedure ordinarie per affidamenti di lavori d'importo pari o superiore a 2 mil. di euro.
  • La possibilità di utilizzare comunque le procedure ordinarie.

Il tema delle scelte discrezionali ed il supporto delle linee guida

Previsioni speciali per contratti sotto soglia/di minor importo nelle norme statali

  • Determine a contrarre semplificate.
  • Perfezionamento dei contratti mediante scambio corrispondenza.
  • Non applicabile DGUE.
  • Non applicabile standstill.

Ulteriori previsioni provinciali per contratti sotto soglia/di minor importo

  • Semplificazioni in tema di progettazione.
  • Semplificazioni in tema di validazione dei progetti fino ad 1 milione di euro.
  • Semplificazioni in tema di documentazione e prova del possesso di requisiti.
  • Semplificazioni riguardanti costi della manodopera ed oneri della sicurezza.
  • Semplificazioni in materia di garanzie cauzionali e di esecuzione.
  • Anticipazione contrattuale per forniture e servizi “istantanei”.
  • Semplificazioni in materia di ritenute a garanzia.

Ore 17.00 chiusura lavori

Novità: la formazione continua oltre l'evento!

A tutti coloro i quali faranno pervenire la propria iscrizione in data antecedente di almeno 20 giorni dalla data prevista del singolo seminario (opzione "ci sarò"), Mediaconsult garantisce la grande opportunità di continuare la formazione per ulteriori 12 mesi, attraverso l'invio al proprio indirizzo mail, della rivista telematica MediAppalti, specializzata in materia di appalti pubblici.

L'organizzazione è lieta di offrire coffee break e colazione di lavoro.


Relatore

Avv. Stefano de Marinis, Avvocato cassazionista


Sedi del seminario

  • 10 dicembre 2019
    Bolzano

Costo
440,00 Euro + IVA (se dovuta)


Ulteriori benefit e promozioni
I benefit e le promozioni si applicano alla quota di partecipazione sulla base dei seguenti criteri:

  • i clienti Mediagraphic/Mediaconsult (sconto 10%) - (promozione non applicabile al Master sugli Appalti Pubblici in Italia);
  • le iscrizioni pervenute almeno 20 gg. prima della data prevista del seminario (sconto 20%) - (promozione non applicabile al corso ISIPM-Avanzato® e al Master sugli Appalti Pubblici in Italia);
  • ogni tre iscrizioni provenienti dallo stesso Ente, una è in omaggio (promozione non applicabile al corso ISIPM-Avanzato® e al Master sugli Appalti Pubblici in Italia) ;
  • i piccoli Comuni: offerta personalizzata. Contatti la segreteria.

La formazione in materia di appalti pubblici non è sottoposta ai tetti di spesa di cui all'art.6, comma 13 del D.L. 78/2010, qualora essa sia compresa nella formazione obbligatoria prevista nel piano triennale anticorruzione del singolo ente. In tale ipotesi, essa rientra nella fattispecie della formazione obbligatoria ai sensi della 190/2012.

MEDIACONSULT S.R.L.
Via Palmitessa, 40
76121 Barletta (BT)
tel. +39.0883.31.05.04
fax +39.0883.57.01.89

P.IVA e C. Fisc: 07189200723
Cap. Soc.: € 12.000,00 i.v.
REA: BA - 538906

info@mediaconsult.it