Appalti

Seminario

La procedura di gara di beni e servizi dalla progettazione all'aggiudicazione: risvolti pratici e criticità


Mediaconsult è provider del Consiglio Nazionale degli Ingegneri,
per cui il seminario è accreditabile su richiesta del partecipante

In fase di accreditamento al Consiglio Nazionale Forense

Presentazione

La giornata di studi si prefigge lo scopo di fornire alle Stazioni Appaltanti indicazioni teoriche e pratiche, utili per la corretta gestione di una procedura di gara dalla fase della redazione e produzione della documentazione di gara fino alla sua aggiudicazione.

Si partirà dall'analisi delle informazioni preliminari necessarie di cui tener conto per poter redigere correttamente gli atti, passando per l'esame e alle tecniche di redazione dei vari documenti che saranno prodotti dall'ente fino alla verifica della documentazione prodotta in gara dagli operatori economici.

Saranno oggetto di disamina le criticità più comuni rivenienti dalla gestione di una gara "tipo".

L'esperienza operativa dell'avv. Giuseppe Morolla, maturata nell'affiancamento pluriennale a RUP di enti pubblici e società partecipate, garantisce un approccio operativo alla giornata.

Nell'ottica di una politica che ci vede da anni impegnati in progetti di sviluppo sostenibile e sposando appieno una politica di tutela dell'ambiente, Mediaconsult renderà i materiali didattici dei seminari disponibili in formato file prima dell'evento.

Per quei clienti che ne facessero esplicita richiesta in fase di iscrizione, si provvederà a fornirli in formato cartaceo.

Ore 9.00 Registrazione

Ore 9.15 Avvio lavori

ASPETTI GENERALI

  • La normativa di riferimento e i principi generali.
  • La struttura del codice degli appalti (D.lgs. n. 50/2016).
  • La c.d. “soft law”: linee guida, bandi-tipo, pareri ANAC e decreti ministeriali.
  • Le modifiche apportate dal D.L. "Semplificazione", DL "Sicurezza" e Legge di Bilancio 2019.
  • Le novità introdotte dal Decreto Legge n. 32/2019 c.d. "sblocca cantieri" e dalla legge di conversione (legge n. 55 del 14 giugno 2019, in Gazzetta Ufficiale del 17 giugno 2019).
  • Le materie oggetto del futuro Regolamento di attuazione, l’ultravigenza ed efficacia dei Decreti e delle Linee guida ANAC già adottate.
  • Lo schema di regolamento di esecuzione, attuazione e integrazione del Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50, recante Codice dei contratti pubblici.
  • Riflessioni sul coordinamento delle norme.

ADEMPIMENTI PRELIMINARI

  • La programmazione: individuazione dei bisogni ai sensi dell’art. 21 del Codice e dei soggetti obbligati. La creazione del C.U.I. (Codice Unico di Intervento).
  • Indicazioni sulle modalità di determinazione dell'importo da porre a base di gara: La rilevanza dell'istruttoria.
  • Le soglie di rilevanza comunitaria e i metodi di calcolo: La proroga tecnica, il rinnovo, la ripetizione dei servizi analoghi: le clausole da inserire nella documentazione di gara e le modalità di acquisizione dei CIG.
  • I Criteri Ambientali Minimi (CAM).
  • Il costo della manodopera:
    1. quando e come quantificarlo;
    2. la verifica obbligatoria prima dell'aggiudicazione.
  • Le clausole sociali e il progetto di assorbimento: Linee guida ANAC.
  • Il Codice e le norme a tutela delle PMI.
  • Il Codice Unico di Progetto (CUP).
  • Il documento unico di valutazione dei rischi da interferenze (DUVRI): i casi in cui è necessaria la redazione.
  • La centralizzazione degli acquisiti: art 37 del D.lgs. n. 50/2016 e la facoltà per i piccoli comuni, nelle gare "sopra soglia", di effettuare acquisti tramite i soggetti di cui all'art. 37, comma 4 del Codice.
  • Le tipologie di beni e servizi per le quali vi è l’obbligo di ricorrere ad acquisiti centralizzati.
  • I mezzi di comunicazione elettronici di cui agli artt. 40 e 52 del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50.
  • Le procedure di scelta del contraente: Ordinarie e quelle che necessitano di specifica motivazione sui presupposti.

LA DOCUMENTAZIONE DI GARA

  • Il contenuto della determina a contrarre: oggetto, importo, finalità, procedure di scelta del contraente e criteri di selezione.
  • Il bando e disciplinare di gara e/o lettera di invito: i contenuti indispensabili anche alla luce del Comunicato del Presidente ANAC del 23 ottobre 2019.
  • Le nuove "soglie" delle procedure semplificate di cui all’art. 36 del D.lgs. n. 50/2016: Affidamento diretto "classico", l'affidamento diretto "ibrido" o "mediato" e le procedure negoziate per gli appalti di lavoro.
  • Le Linee Guida ANAC n. 4 aggiornate al decreto legge 18 aprile 2019, n. 32, convertito con legge 14 giugno n. 55.
  • Il rispetto del principio di rotazione tra dottrina e giurisprudenza.
  • Criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa e criterio del prezzo più basso: quale applicare?
  • Inversione procedimentale: facoltà di esaminare le offerte prima della verifica della documentazione relativa al possesso dei requisiti di carattere generale e di quelli di idoneità e di capacità degli offerenti.
  • La verifica sul possesso dei requisiti nei contratti "sottosoglia".

LA DOCUMENTAZIONE PRODOTTA DALL'OPERATORE ECONOMICO

  • Il Documento di gara unico europeo (DGUE) elettronico: i soggetti obbligati.
  • L’istanza di partecipazione alla gara.
  • Le dichiarazioni aventi valore negoziale: Come cambia il modello di autodichiarazione.
  • Il contributo ANAC e il Pass OE.
  • Il nuovo istituto del subappalto: Il rapporto con le decisioni della Corte di Giustizia Europea.
  • Avvalimento: Dichiarazioni e documenti da fornire; contenuto e forma del contratto di avvalimento.
  • I requisiti di partecipazione morali e speciali.
  • Le modifiche apportate all'articolo 80 del Codice: I soggetti obbligati a rendere le dichiarazioni e la valutazione della "moralità professionale".

LE OPERAZIONI DI GARA

  • Le sedute di gara: il principio di pubblicità e trasparenza delle stesse.
  • Il RUP, il seggio di gara e la commissione giudicatrice: compiti, funzioni e incompatibilità.
  • Nomina e composizione della commissione giudicatrice alla luce della legge di conversione del decreto "sblocca cantieri".
  • Prima seduta pubblica: la valutazione della documentazione amministrativa e ulteriori adempimenti.
  • Il soccorso istruttorio e gli ultimi orientamenti giurisprudenziali.
  • Abrogazione del rito super accelerato e obblighi di trasparenza ex art 29 del Codice.
  • I contenuti dell’offerta economica: i costi di cui all’art. 95 comma 10 del d.lgs. n. 50/2016.
  • I nuovi metodi di calcolo della soglia di anomalia e il sub procedimento di verifica: Esercitazione pratica.
  • La proposta di aggiudicazione.

AGGIUDICAZIONE E ADEMPIMENTI POST AGGIUDICAZIONE

  • Aggiudicazione e comunicazioni ex art. 76 del Codice.
  • La verifica sul possesso dei requisiti in capo all’aggiudicatario.
  • Lo stand-still period e la stipula del contratto.
  • L'accesso agli atti di gara e accesso civico generalizzato.

Ore 17.00 chiusura lavori

Novità: la formazione continua oltre l'evento!

A tutti coloro i quali faranno pervenire la propria iscrizione in data antecedente di almeno 20 giorni dalla data prevista del singolo seminario (opzione "ci sarò"), Mediaconsult garantisce la grande opportunità di continuare la formazione per ulteriori 12 mesi, attraverso l'invio al proprio indirizzo mail, della rivista telematica MediAppalti, specializzata in materia di appalti pubblici.

L'organizzazione è lieta di offrire coffee break e colazione di lavoro.


Relatore

Avv. Giuseppe Morolla, Esperto in materia di appalti pubblici


Sedi del seminario

  • 12 marzo 2020
    Ancona
  • 17 marzo 2020
    Verona
  • 09 aprile 2020
    Udine
  • 28 aprile 2020
    Pescara
  • 07 maggio 2020
    Palermo

Costo
450,00 Euro + IVA (se dovuta)


Ulteriori benefit e promozioni
I benefit e le promozioni si applicano alla quota di partecipazione sulla base dei seguenti criteri:

  • i clienti Mediagraphic/Mediaconsult (sconto 10%) - (promozione non applicabile al Master sugli Appalti Pubblici);
  • le iscrizioni pervenute almeno 20 gg. prima della data prevista del seminario (sconto 20%) - (promozione non applicabile al Master sugli Appalti Pubblici);
  • ogni tre iscrizioni provenienti dallo stesso Ente, una è in omaggio (promozione non applicabile al Master sugli Appalti Pubblici) ;
  • i piccoli Comuni: offerta personalizzata. Contatti la segreteria.

La formazione in materia di appalti pubblici non è sottoposta ai tetti di spesa di cui all'art.6, comma 13 del D.L. 78/2010, qualora essa sia compresa nella formazione obbligatoria prevista nel piano triennale anticorruzione del singolo ente. In tale ipotesi, essa rientra nella fattispecie della formazione obbligatoria ai sensi della 190/2012.

MEDIACONSULT S.R.L.
Via Palmitessa, 40
76121 Barletta (BT)
tel. +39.0883.31.05.04
fax +39.0883.57.01.89

P.IVA e C. Fisc: 07189200723
Cap. Soc.: € 12.000,00 i.v.
REA: BA - 538906

info@mediaconsult.it