Gli Appalti in Smart Learning

Seminario

L’esecuzione dei contratti in essere alla luce dell’emergenza sanitaria


Presentazione

La situazione determinatasi a seguito del diffondersi nel Paese dell'emergenza da COVID 19 sta creando numerosi problemi anche sul fronte dei contratti pubblici in corso di esecuzione, rispetto ai quali, solo in parte, le numerose disposizioni emanate da Governo, Regioni ed altre Autorità coinvolte riescono a tracciare linee certe di intervento.

Da un lato, infatti, una previsione generalizzata di sospensione delle attività non risulta esser stata fin qui disposta, se non nell'ambito di alcuni contesti territoriali circoscritti, ciò che pone in capo alle stazioni appaltanti almeno un procedimento di valutazione delle condizioni, specie riguardo la sicurezza, alle quali poter proseguire.

Dall'altro, alcune attività legate soprattutto all'erogazione di servizi essenziali devono comunque aver corso (si pensi alla raccolta dei rifiuti o al trasporto pubblico locale), con oneri aggiuntivi, anche rilevanti, rispetto ai quali andrà stabilito chi sia tenuto a farsene carico.

In questo quadro, del resto, neanche il decreto legge n.18/2020, che pur evoca, all'art.91, l'impossibilità sopravvenuta di cui all'art.1218 del codice civile, pare fornire indicazioni dirimenti.

Di tali argomenti parleremo, dunque, nell'ambito del primo webinar dedicato all'impatto di COVID 19 sui contratti pubblici in corso, cercando di operare una ricognizione dei singoli aspetti messi in discussione dalle vicende di questi giorni, considerato che il loro corretto inquadramento iniziale è fondamentale per la successiva gestione di tutte le tematiche che avranno inevitabilmente modo di porsi.

Se ne parlerà con l’avv. Stefano de Marinis, amministrativista di grandissima esperienza e consulente per Stazioni Appaltanti ed operatori economici.

Gli effetti di COVID 19 sui contratti in esecuzione

  • Il riferimento temporale di partenza (23 febbraio 2020).
  • La progressiva estensione delle zone rosse al territorio nazionale.

La ricognizione dei provvedimenti del Governo, delle Regioni e delle altre Autorità centrali e locali

Ricognizione delle principali criticità

  • Le misure per garantire la sicurezza dei lavoratori e le procedure per la loro individuazione.
  • La mobilità sul territorio di persone e cose.
  • Internalizzazione di problematiche esterne.
  • Continuazione delle attività commissionate e rispetto dei termini contrattuali di adempimento.

Inquadramento giuridico delle criticità

  • L'impossibilità sopravvenuta come esimente dell'obbligazione di adempimento.
  • Le altre disposizioni del codice civile, in specie gli articoli 1467 e 1664, primo comma.
  • Applicabilità del codice civile ai contratti pubblici.
  • Disciplina pubblicistica delle riserve (artt.9 e 21 del DM 49/2018).

Prime conclusioni e Question time

La quota comprende l’accesso alla piattaforma e il materiale didattico che viene inviato prima dell’avvio dei lavori.
In omaggio i successivi 3 numeri della rivista telematica MediAppalti (www.mediappalti.it)

In caso di iscrizioni pervenute almeno 20 gg. prima della data prevista del corso Mediaconsult garantisce la grande opportunità di continuare la formazione per ulteriori 12 mesi attraverso l'invio, al proprio indirizzo mail, della rivista telematica MediAppalti, specializzata in materia di appalti pubblici.

COSA SERVE

Qualche giorno prima degli incontri saranno fornite le credenziali per accedere alla nostra piattaforma di formazione a distanza.

Per il partecipante è indispensabile dotarsi solo di:

  • un collegamento internet veloce;
  • casse o cuffie.

Requisiti di sistema: Piattaforma GoToWebinar

Per qualsiasi informazione o dubbi di natura tecnica contattare la segreteria organizzativa.


Relatore

Avv. Stefano de Marinis, Avvocato cassazionista


Sedi del seminario

  • 27 aprile 2020 e 29 aprile 2020
    Formazione a distanza ore: 10.00 - 12.00
Esercitazione di aggiornamento per ENTI LOCALI E SOCIETÀ PUBBLICHE sulle procedure di acquisto nel MePA per forniture, servizi e lavori. Formazione operativa per RUP, Punti Ordinanti ed Istruttori

Software e-Procurement per la Pubblica Amministrazione, Acquisti Telematici