Gli Appalti in Smart Learning

Seminario

I contratti sotto soglia in Smart learning

Affidamenti diretti "puri" e "plurimi", principio di rotazione, procedura negoziata, criteri di aggiudicazione, offerte anomale.


Presentazione

Le novità introdotte dal decreto cd. “sblocca cantieri”, confermate dalla bozza di regolamento di attuazione del codice dei contratti pubblici, impongono una rivisitazione delle procedure adottate dalle Stazioni appaltanti per gli affidamenti dei contratti di importo inferiore alle soglie europee, in un’ottica di semplificazione e maggiore speditezza.

Il corso si propone di dotare i partecipanti degli adeguati strumenti di competenza per consentire di contemperare il principio di una maggiore efficienza dell’azione amministrativa con quello della trasparenza e dell’imparzialità, nel rispetto del generale principio di buon andamento della pubblica amministrazione.

Saranno, pertanto, analizzati gli aspetti più operativi e controversi: come applicare il principio di rotazione, come e quando poter utilizzare l'affidamento diretto "puro" o "plurimo", come gestire una procedura negoziata, i criteri di aggiudicazione, ...

Lo faremo con l'avv. Laura Maceroni, formatrice e consulente per Stazioni Appaltanti e operatori economici, di grandissima esperienza.

Il decreto Sblocca cantieri

  • Innalzamento della soglia per gli affidamenti diretti e la procedura negoziata.
  • Differenze fondamentali.
  • I contratti sotto soglia e le fonti che compongono il quadro normativo di riferimento.
  • Linee guida e Regolamento generale.

Il principio di rotazione

  • Analisi delle linee guida ANAC n. 4 e della bozza di Regolamento generale.
  • Deroghe al principio.
  • L’art. 36, del codice appalti analisi sistematica della norma.
  • Affidamenti diretti e procedura negoziata.
  • Le semplificazioni introdotte dal decreto “sbloccacantieri”.

L’affidamento diretto

  • Gli affidamenti inferiori a 40.000 euro: l’affidamento diretto “puro”.
  • L’affidamento diretto “plurimo”: previa consultazione di tre operatori economici per gli appalti di lavori tra 40.000 a 150.000 euro, e con cinque operatori economici per le forniture e servizi i tra 40.000 euro e la soglia comunitaria.

La procedura negoziata nei lavori pubblici

  • La procedura negoziata con il richiamo all’art. 63 per i lavori tra 150.000 e 350.000 euro.
  • La procedura negoziata con il richiamo all’art. 63 per i lavori tra 350.000 e un milione di euro.
  • Gli affidamenti oltre un milione: facoltà dell’inversione procedimentale.

I criteri di aggiudicazione

  • Le modifiche all’art. 95.
  • Il criterio del minor prezzo negli appalti sotto-soglia come criterio alternativo all’OEPV.
  • La disciplina sulle offerte anomale.
  • I nuovi criteri di calcolo e l’esclusione automatica.

La quota comprende l’accesso alla piattaforma e il materiale didattico che viene inviato prima dell’avvio dei lavori.
In omaggio i successivi 3 numeri della rivista telematica MediAppalti (www.mediappalti.it)

In caso di iscrizioni pervenute almeno 20 gg. prima della data prevista del corso Mediaconsult garantisce la grande opportunità di continuare la formazione per ulteriori 12 mesi attraverso l'invio, al proprio indirizzo mail, della rivista telematica MediAppalti, specializzata in materia di appalti pubblici.

COSA SERVE

Qualche giorno prima degli incontri saranno fornite le credenziali per accedere alla nostra piattaforma di formazione a distanza.

Per il partecipante è indispensabile dotarsi solo di:

  • un collegamento internet veloce;
  • casse o cuffie.

Requisiti di sistema: Piattaforma GoToWebinar

Per qualsiasi informazione o dubbi di natura tecnica contattare la segreteria organizzativa.


Relatore

Avv. Laura Maceroni, Avvocato esperto di diritto amministrativo e di appalti pubblici


Sedi del seminario

  • 25 maggio 2020 e 27 maggio 2020
    Formazione a distanza ore: 10.00 - 13.00
Il sistema delineato dal Codice e dalle linee guida ANAC, l'elaborazione della Giurisprudenza, la riforma dell'art. 36 del Codice ad opera della legge di conversione del d.l. “sblocca cantieri”, il dl semplificazioni, la l. 120/2020

Software e-Procurement per la Pubblica Amministrazione, Acquisti Telematici