Anticorruzione

Seminario

La normativa Anticorruzione nelle sue ricadute pratiche


Presentazione

Il corso ha come obiettivo quello di illustrare la normativa anticorruzione nelle sue ricadute pratiche.

Si tratta di comprendere gli effetti della stessa sul quotidiano agire del pubblico dipendente.

Non un esame acritico di adempimenti, ma l'effettiva analisi degli istituti, le connessioni con la legge sul procedimento amministrativo, gli obblighi di condotta, l'analisi delle aree a rischio.

Sarà compiuta una disamina di tutti i più recenti interventi dell'ANAC.

Sarà effettuata una compiuta spiegazione di quello che oggi viene denominato il “diritto amministrativo della prevenzione” cioè di tutte quelle azioni che la leva del diritto amministrativo consente di intraprendere onde prevenire la commissione di illeciti penali.

Preventiva analisi compiuta si tutte le disposizioni anticorruzione e collegamenti tra queste e le norme sul procedimento amministrativo e norme dei singoli procedimenti.

  • La redazione della relazione annuale del RPCT sull’attività svolta; contenuti e modalità.
  • La gestione, il monitoraggio e l'aggiornamento del Piano triennale di prevenzione della corruzione e della trasparenza; le prescrizioni di cui alle delibere ANAC.
  • In particolare:
    • il ruolo del Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza, la figura alla luce delle modifiche introdotte dal d.lgs. 97/2016;
    • poteri di interlocuzione e controllo;
    • la gestione del rischio corruzione;
    • azioni e misure per la prevenzione.
  • L'aggiornamento del Processo di Gestione del Rischio: l'analisi del contesto esterno e interno, mappatura di processi e procedimenti; nozione e azioni; I soggetti coinvolti nell’elaborazione; il ruolo dei dirigenti.
  • La rotazione (ordinaria e straordinaria).
  • Obbligo di astensione in caso di conflitto di interessi (ANALISI DELLA RECENTE GIURISPRUDENZA).
  • Le misure sull’imparzialità soggettiva dei funzionari pubblici.
  • La Vigilanza dell’Autorità sulla rotazione straordinaria.
  • I doveri di comportamento.
  • Il d.P.R. 16 aprile 2013, n. 62: ANALISI COMPIUTA.
  • Codici di comportamento e codici etici.
  • Gli incarichi extraistituzionali.
  • Il divieto di pantouflage.
  • I patti d’integrità.
  • Il whistleblower e la sua tutela.
  • I termini per la conclusione dei procedimenti amministrativi e le responsabilità; analisi dell’evoluzione della giurisprudenza; il silenzio non significativo
  • Inconferibilità e incompatibilità di incarichi; analisi del contesto normativo; approfondimento sui rapporti tra art. 3 del D. Lgs. 39/2013 e artt. 35 bis, 55 bis e seguenti del D. Lgs. n.165 del 2001 e sulle indicazioni delle “Linee guida in materia di accertamento delle inconferibilità e delle incompatibilità degli incarichi amministrativi da parte del responsabile della prevenzione della corruzione. Attività di vigilanza e poteri di accertamento dell'ANAC. in caso di incarichi inconferibili e incompatibili“, adottate dall'Autorità Nazionale Anticorruzione.
  • Analisi delle aree a rischio.
  • L’area di rischio contratti pubblici alla luce del D.Lgs. 50/2016, del decreto “Correttivo”, del d.l. “sblocca cantieri” e delle linee guida Anac; aggiornamenti giurisprudenziali.
  • Rapporti tra anticorruzione e trasparenza; ANALISI DI TUTTI GLI INTERVENTI DELL’ANAC e aggiornamento sulla tutela della riservatezza alla luce del d.lgs. 101/2018.
  • Analisi compiuta di tutti i frecenti interventi dell’ANAC.
  • Le cinque responsabilità del pubblico dipendente.
  • Quesiti dei partecipanti.

La quota comprende l’accesso alla piattaforma e il materiale didattico che viene inviato prima dell’avvio dei lavori.
In omaggio i successivi 3 numeri della rivista telematica MediAppalti (www.mediappalti.it)

In caso di iscrizioni pervenute almeno 20 gg. prima della data prevista del corso Mediaconsult garantisce la grande opportunità di continuare la formazione per ulteriori 12 mesi attraverso l'invio, al proprio indirizzo mail, della rivista telematica MediAppalti, specializzata in materia di appalti pubblici.

COSA SERVE

Qualche giorno prima degli incontri saranno fornite le credenziali per accedere alla nostra piattaforma di formazione a distanza.

Per il partecipante è indispensabile dotarsi solo di:

  • un collegamento internet veloce;
  • casse o cuffie.

Requisiti di sistema: Piattaforma GoToWebinar

Per qualsiasi informazione o dubbi di natura tecnica contattare la segreteria organizzativa.


Relatore

, Magistrato TAR


Sedi del seminario

  • 29 maggio 2020 e 05 giugno 2020
    Formazione a distanza ore: 10.00 - 13.00
Focus sul rischio corruttivo
RPC, OIV, conflitto di interessi, piano anticorruzione, regolamenti interni, codici etici

Software e-Procurement per la Pubblica Amministrazione, Acquisti Telematici