Gli Appalti in Smart Learning

Seminario

Analisi operativa delle conseguenze assicurative nelle procedure pubbliche

Le criticità nel D.L. Semplificazioni


Presentazione

L'obiettivo del decreto semplificazioni è senza dubbio quello di far ripartire gli appalti pubblici che rappresentano quasi il 20% del Pil italiano e di conseguenza si sta attraversando una fase di profonda trasformazione nelle fasi di affidamento, aggiudicazione ed esecuzione.

Sebbene abbiano sempre rappresentato argomenti di carattere periferico, rispetto alla centralità di tutte le fasi di un appalto, anche gli obblighi assicurativi vengono ad essere trasformati in questa fase: si pensi solo alla facoltà, per le Stazioni appaltanti, di assicurarsi per la propria Responsabilità Civile ma anche all’analisi che, già in sede di presentazione dell’offerta, dovrà essere fatta sull’”adeguatezza” della polizza assicurativa a dimostrazione dei possesso dei necessari requisiti economico-finanziari.

Per quanto concerne i singoli operatori pubblici, il problema assicurativo si pone con il cambiamento della loro responsabilità contabile: è noto infatti che la copertura non opera per i fatti dolosi dell’assicurato.

Per quanto invece riguarda garanzie fideiussione, in particolare per la garanzia provvisoria, vi è una necessaria primaria osservazione: le relative disposizioni del codice dei contratti non derivano dalle direttive europee ma sono un’autonoma scelta del legislatore nazionale.

Di conseguenza, l’aver ingessato alcune procedure pubbliche solo sui principi nazionali ed europei e per le sole disposizioni delle direttive comunitarie significa, in materia assicurativa, lasciare ampia discrezionalità alle Stazioni appaltanti nell’applicazione dei relativi obblighi (vedi appalti sotto soglia).

In pratica, ogni lex specialis di gara sarà norma autonoma!

Il corso sarà tenuto da Sonia Lazzini, giurista e formatore in materia di obblighi assicurativi negli appalti e responsabilità pubbliche amministrazioni.

Gli articoli si riferiscono al Decreto-legge 16 luglio 2020, n. 76

I NUOVI ORIZZONTI DELLA RESPONSABILITA’ CONTABILE

(articolo 1 comma 1 , articolo 2 comma 1, articolo 4 comma 1 punto b, articolo 6 comma 3, articolo 21)

  • Danno erariale certo e determinabile per responsabilità diretta o indiretta.
  • Le caratteristiche dell’elemento psicologico del dolo o della colpa grave secondo la giurisprudenza.
  • Comportamenti omissivi nella gestione di un appalto: Rup, commissario di gara, direttore dei lavori, progettista, collaudatore.
  • I criteri di assicurabilità della responsabilità contabile: il parere della Corte dei Conti sulla sensibilità ad assicurarsi.
  • L’obbligo di pagamento del premio a carico della singola persona.

LA POLIZZA DI RESPONSABILITA’ CIVILE DELLA STAZIONE APPALTANTE

(articolo 4 comma 1 punto b)

  • Contenuto della polizza della responsabilità civile della Stazione appaltante derivante dalla conclusione del contratto e dalla prosecuzione o sospensione della sua esecuzione.
  • Interazioni pratiche fra l’articolo 28 della Costituzione e l’articolo 2043 del codice civile.
  • l’applicazione dell’articolo 2049 cc sulla responsabilità per fatto altrui secondo le Sezioni Unite Civile della Corte di Cassazione.
  • L’oggetto di una polizza di Responsabilità Civile Terzi per danni materiali (da comportamento) e/o per danni pecuniari (da provvedimento).
  • Legittimazione passiva davanti al giudice ordinario o davanti al giudice amministrativo: le controversie per l’affidamento incolpevole sono un’eccezione.
  • Quali Stazioni appaltanti possono coprire anche le responsabilità personali civili dei propri dipendenti?

L’INTERESSE PUBBLICO TUTELATO DALLE GARANZIE PROVVISORIE E DEFINITIVE

(articolo 1 comma 1 e comma 4, articolo 2 comma 1, articolo 3, articolo 4, articolo 5, articolo 8)

  • Analisi dettagliata degli articoli 93 e 103 del codice dei contratti.
  • La differenza fra una polizza di Responsabilità Civile Terzi ed una garanzia fideiussoria.
  • Quando è utile richiedere la garanzia provvisoria negli appalti sotto soglia e le modalità di presentazione dell’impegno ad emettere la garanzia definitiva.
  • la correlazione fra il principio della tassatività delle cause di esclusione e l’applicazione del soccorso istruttorio.
  • L’escussione della garanzia provvisoria nei confronti dell’aggiudicatario, ma anche dei partecipanti se previsto nella lewx specialis di gara.
  • Modalità di presentazione e possibilità di escussione della garanzia definitiva.
  • Le caratteristiche del contratto autonomo di garanzia.

ADEGUATEZZA DELLA POLIZZA ASSICURATIVA CONTRO I RISCHI PROFESSIONALI

(articolo 8 comma 1 punto b)

  • Differenza fra un appalto di lavori e un appalto di servizi o forniture.
  • Criteri di valutazione della polizza posseduta dall’operatore economico.
  • Commento alla decisione numero 5828/2019 del Consiglio di Stato (citata nella relazione tecnica): importanza delle franchigie e dei massimali.
  • Rilievo rilievo qualitativo e quantitativo di un’adeguata copertura assicurativa e rischio di aggravamento del procedimento.
  • Impegno da parte dell'impresa assicuratrice ad adeguare il valore della polizza assicurativa a quello dell'appalto: possibile soccorso istruttorio in caso di mancata presentazione.

La quota comprende l’accesso alla piattaforma e il materiale didattico che viene inviato prima dell’avvio dei lavori.
In omaggio i successivi 3 numeri della rivista telematica MediAppalti (www.mediappalti.it)

In caso di iscrizioni pervenute almeno 20 gg. prima della data prevista del corso Mediaconsult garantisce la grande opportunità di continuare la formazione per ulteriori 12 mesi attraverso l'invio, al proprio indirizzo mail, della rivista telematica MediAppalti, specializzata in materia di appalti pubblici.

COSA SERVE

Qualche giorno prima degli incontri saranno fornite le credenziali per accedere alla nostra piattaforma di formazione a distanza.

Per il partecipante è indispensabile dotarsi solo di:

  • un collegamento internet veloce;
  • casse o cuffie.

Requisiti di sistema: Piattaforma GoToWebinar

Per qualsiasi informazione o dubbi di natura tecnica contattare la segreteria organizzativa.


Relatore

Dott.ssa Sonia Lazzini, Giurista e formatore in materia di obblighi assicurativi negli appalti


Sedi del seminario

  • 14 ottobre 2020
    Formazione a distanza ore: 10.00 - 13.00

Costo
200,00 Euro + IVA (se dovuta)