News / Il nuovo Codice dei Contratti: in vigore dal 1° aprile 2023
L'angolo dell'esperto

Il nuovo Codice dei Contratti: in vigore dal 1° aprile 2023

2023
11Gennaio

Il 16 dicembre 2022 il Consiglio dei Ministri ha approvato, in via preliminare, un decreto legislativo di riforma del codice degli appalti, in attuazione dell’articolo 1 della legge 21 giugno 2022, n. 78 - Delega al Governo in materia di contratti pubblici.

Dopo tale approvazione è arrivata anche la bollinatura da parte della Ragioneria Generale dello Stato.

Sono presenti diverse novità rispetto all’attuale codice. Solo per indicarne qualcuno: nei primi due articoli sono stati inseriti due principi fondamentali, il principio del risultato che costituisce attuazione dei principi di buon andamento, di efficienza, efficacia ed economicità, ed il principio di fiducia che favorisce e valorizza l'iniziativa e l'autonomia decisionale dei funzionari pubblici; per poi passare alla nuova figura del RUP, non più responsabile unico del procedimento ma responsabile unico di progetto.

Il nuovo codice, costituito di 229 articoli suddiviso in 5 Libri, entrerà in vigore il 1° aprile 2023, mentre il 1° luglio cesserà di avere validità, pertanto verrà abrogato, il D.Lgs. del 2016.

Relazione agli articoli e agli allegati.pdf

Testo bollinato nuovo codice contratti pubblici.pdf

Vuoi maggiori chiarimenti? Potrebbe interessarti il nostro webinar!