SINTESI CORSO
Codice corso: CONVFAD2293
Numero incontri: 1
Ore video corso: 3 ore e 30 min
Presentazione:

L’incontro si pone l’obiettivo di risolvere i dubbi legati al monitoraggio delle Opere Pubbliche tramite l’applicativo MOP 2.0.

Nella giornata di studio, dal taglio assolutamente pratico, si offrirà un supporto tecnico-legale per l’adempimento informatico previsto dal D.Lgs. n. 229/2011, consistente nella comunicazione di una serie di dati inerenti al ciclo di vita delle opere pubbliche alla banca dati istituita presso il Ministero dell'economia e delle finanze - Ragioneria Generale dello Stato, ai sensi dell'articolo 13 della legge 31 dicembre 2009, n. 196, e denominata "Banca Dati delle Amministrazioni Pubbliche" (BDAP).

Ai fini del monitoraggio degli investimenti del Piano Nazionale per gli investimenti Complementari (PNC), correlato al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), le informazioni necessarie per l'attuazione degli investimenti sono rilevate attraverso il sistema di monitoraggio di cui al Decreto legislativo 29 dicembre 2011, n. 229, e i sistemi collegati.

Si garantisce il taglio assolutamente operativo dell'incontro.

A tal fine si invitano i discenti ad interagire direttamente con il docente anche attraverso l'accesso al sistema – OPEN BDAP - soprattutto allo scopo di permettere l’inserimento, in tempo reale, dei dati oggetto di monitoraggio (dalla prima fase di selezione del CUP sino alla trasmissione dei dati) nella BDAP.

Lo Faremo con l'Avv. Giuseppe Croce, specializzato in materia di diritto civile e amministrativo, esperto in materia di appalti pubblici.

PROGRAMMA

INTRODUZIONE NORMATIVA

Si evidenzieranno le normative vigenti sulla tracciabilità delle Opere Pubbliche alla base del funzionamento del monitoraggio stesso, attraverso l’analisi delle seguenti norme:

  • Il D.M. 26 febbraio 2013 - Definizione delle informazioni da detenere e comunicare a RGS;
  • Il D. Lgs. n. 229/2011 attuativo della Legge n. 196/2009: ambito applicativo soggettivo e oggettivo;
  • Le Circolari MEF-ANAC e la correlazione tra CIG e CUP - Modalità operative del monitoraggio e prima rilevazione
  • Il monitoraggio dei finanziamenti nazionali, della Legge n. 145/2018, della Legge n.160/2019 per il finanziamento strutturale ai Comuni sino al 2024 e da ultimo il finanziamento del PNRR e del PNC con il DECRETO-LEGGE 6 maggio 2021, n. 59 (conv. in Legge n. 101/2021) art. 1 comma 7 e 7-bis trasmissione obbligatoria dei dati.

MODALITA’ DI TRASMISSIONE DEI DATI

Si approfondirà la tematica relativa alla trasmissione dei dati alla Banca Dati Amministrazioni Pubbliche (MEF-Ragioneria Generale dello Stato) per la Spesa per le Opere Pubbliche, attraverso l’esame delle domande frequenti:

  • Il "Preview" delle opere di competenza e l'individuazione dei CUP;
  • “Chi” ha l’obbligo di trasmissione dei dati;
  • “Cosa” comunicare: i dati inerenti opera pubblica;
  • Il riscontro del monitoraggio, le opere escluse e i dati di rilevamento;
  • Le “Sanzioni” previste per il mancato adempimento dell’obbligo.

INDICAZIONI OPERATIVE E ATTIVITA’ PRATICA DI TRASMISSIONE

Verranno specificate le competenze tecniche per la trasmissione delle informazioni tramite il sistema Open BDAP- MOP 2.0, con l’analisi delle singole “sezioni”:

  • Le Informazioni generali e la Sezione Anagrafica: inserimento dei vari step richiesti dal sistema con indicazione iniziale di tracciati semplificati, ordinari e Codici Locali di Progetto; L’importante scelta della tipologia di finanziamento

I CODICI DI STRUMENTO ATTUATIVO

  • I soggetti: Attuatore del progetto, Responsabile del progetto e Realizzatore del progetto; la Geolocalizzazione.
  • Sezione Finanziaria: l’indicazione della tipologia di finanziamento, gli impegni giuridicamente vincolanti, i pagamenti effettuati tramite SIOPE e da inserire manualmente, il quadro economico di progetto previsto ed effettivo, i ribassi edili piano dei costi.
  • Sezione Fisica: Indicatore CORE, valore programmato e realizzato.
  • Sezione Procedurale: Iter di aggiudicazione ed associazione CUP-CIG, Iter progettuale, Sospensioni e revoche, Stati di avanzamento lavori.
  • Sezione esclusione CUP – Sezione Convalida e Sezione Trasmissione - Visualizzazione.

IL REPORT

  • Grazie all’integrazione con il MOP, le Amministrazioni eroganti e gli enti beneficiari controllano e/o monitorano l’andamento delle linee e gli interventi di competenza attraverso la reportistica presente nel sistema: Le analisi di consolidamento delle operazioni delle Amministrazioni pubbliche ed i programmi attuativi dei vari finanziamenti.


COSA SERVE

Qualche giorno prima degli incontri saranno fornite le credenziali per accedere alla nostra piattaforma di formazione a distanza.
Per il partecipante è indispensabile dotarsi solo di: un collegamento internet veloce; casse o cuffie.
Requisiti di sistema: Piattaforma GoToWebinar
Per qualsiasi informazione o dubbi di natura tecnica contattare la segreteria organizzativa.

RELATORI
Avvocato specializzato in materia di diritto civile e amministrativo, esperto in materia di appalti pubblici. Pregressa attività tecnica c/o pubbliche amministrazioni. Specializzato in attività di supporto tecnico – legale per i servizi di trasmissione dei flussi informativi tra Amministrazioni Pubbliche e Autorità Nazionale Anticorruzione, in fase di pre e post gara; su tale tematica anche relatore in corsi di formazione in house presso diversi Enti Pubblici. Svolge da anni, attività consulenziale in favore di numerose Stazioni Appaltanti (Comuni, Consorzi, Regioni, Provincie, Società partecipate) nella gestione delle procedure di gara e nella preliminare attività di predisposizione della documentazione di gara. Espleta attività di supporto alle Amministrazioni Pubbliche ed ai privati operatori economici, nell’ambito delle piattaforme telematiche e degli strumenti elettronici di acquisto per la gestione degli affidamenti pubblici. In qualità di consulente esterno offre a diverse Amministrazioni Aggiudicatrici supporto tecnico-legale alla commissione di gara ed al Rup nella gestione della procedura di gara. Collabora, con la rivista giuridica “MediAppalti” edita da Mediagraphic Srl.
COSTO
220 Euro + IVA (se dovuta)

Condizioni agevolate sono previste per i piccoli Comuni (con popolazione inf. a 8.000 abitanti). Contattare la segreteria

Iscrivendoti ai nostri corsi almeno 20 giorni prima, hai diritto ad un codice sconto immediato pari al 20% sull’acquisto del corso.

Si precisa che la partecipazione di un dipendente di una stazione appaltante ad un seminario o ad un convegno non integra la fattispecie di appalto di servizi di formazione (paragrafo 3.9 Determinazione AVCP, ora ANAC, n. 4/2011). Non è quindi necessario richiedere il CIG.


07 Ottobre 2022 09:30 - 13:00
IL CORSO INIZIA TRA
QUESTO CORSO INCLUDE
3 ore e 30 min di video on demand
Attestato di partecipazione
Accesso su dispositivo mobile e TV
Materiale didattico
Servizio clienti

    RICHIEDI MAGGIORI
    INFORMAZIONI