SINTESI CORSO
Codice corso: CF2319
Numero incontri: 1
Ore video corso: 4 ore
Presentazione:

Il corso si prefigge l’obiettivo di fornire a segretari generali, dirigenti, dipendenti e revisori dei conti, un quadro completo sulla complessa materia dei debiti fuori bilancio.

Le ipotesi normative di debiti riconoscibili, sovente di difficile interpretazione, destano, difatti, una giustificata preoccupazione in tutti i soggetti che intervengono nel procedimento per il riconoscimento di debiti, stante, tra altro, leinnumerevoli sentenze di condanna inflitte dalla Corte dei conti in materia di responsabilità.

Da qui l’esigenza di individuare il giusto percorso procedurale e normativo che permetta di provvedere alla regolarizzazione dei debiti fuori bilancio, nel rispetto del quadro normativo di riferimento e della giurisprudenza in materia.
La finalità del corso è, dunque, quella di dotare i partecipanti dell’adeguato bagaglio di conoscenze che permettano di operare, sia con la massima celerità procedimentale, che nel rispetto del principio di legalità.

Nel corso, di taglio pratico, saranno esaminate, dunque, nel dettaglio tutte le ipotesi di debito fuori bilancio previste dalla legge, alla luce, tra altro, delle interpretazioni fornite dalla Corte dei conti, esaminando, al contempo, le varie ipotesi dalle quali può scaturire responsabilità contabile per gli amministratori, i dirigenti, i dipendenti e i revisori.

PROGRAMMA

Breve excursus della normativa in materia di debiti fuori bilancio e loro formazione.

Le ipotesi di debito fuori bilancio previste dall’art. 194 del TUEL – esame presupposti e condizioni e limiti di riconoscibilità:

  1. sentenze esecutive;
  2. copertura di disavanzi di consorzi, di aziende speciali e di istituzioni
  3. ricapitalizzazione di società di capitali costituite per l'esercizio di servizi pubblici locali.
  4. procedure espropriative o di occupazione d'urgenza per opere di pubblica utilità;
  5. acquisizione di beni e servizi, in violazione degli obblighi di cui ai commi 1, 2 e 3 dell'articolo 191 del TUEL

La parte di debito “ non riconoscibile”:

  • utile d’impresa ed evoluzione giurisprudenziale in materia;
  • Lavori di somma urgenza e riconoscimento debito;
  • Il lodo arbitrale;
  • La tempistica per l’esame ed il riconoscimento;
  • La competenza dal riconoscimento;
  • L’ipotesi di mancata riconoscimento di un debito e relative responsabilità per danno erariale;
  • Pagamento del debito fuori bilancio senza deliberazione consiliare di riconoscimento;
  • La responsabilità dei consiglieri comunali;
  • La responsabilità del proponente il riconoscimento;
  • La responsabilità del Segretario generale che partecipa alla seduta consiliare in cui vengono riconosciuti i debiti;
  • Competenze e responsabilità dell’Organo di revisione;
  • Le fattispecie che non rientrano nelle ipotesi di debito fuori bilancio: la transazione, ipotesi di transazione di competenza del consiglio comunale e il parere dei revisori sulle transazioni;
  • Copertura finanziaria dei debiti fuori bilancio
  • Rateizzazione del debito fuori bilancio ed impegno contabile
  • Debiti finanziabili con mutuo
  • Il fondo rischi.
  • Rassegna di giurisprudenza sulle diverse forme di responsabilità per danno erariale.


COSA SERVE

Qualche giorno prima degli incontri saranno fornite le credenziali per accedere alla nostra piattaforma di formazione a distanza.
Per il partecipante è indispensabile dotarsi solo di: un collegamento internet veloce; casse o cuffie.
Requisiti di sistema: Piattaforma GoToWebinar
Per qualsiasi informazione o dubbi di natura tecnica contattare la segreteria organizzativa.

RELATORI
Magistrato Corte dei Conti Già Segretario e Direttore generale di diversi Enti locali di piccole, medie e grandi dimensioni( Comune capoluogo di Regione e Città Metropolitana). In possesso di laurea in Giurisprudenza ed Economia e Commercio, Avvocato, Dottore commercialista e Revisore ha approfondito nella propria carriera le tematiche dei controlli e della responsabilità della P.A Ha svolto l’attività di docente e ha pubblicato diversi articoli e libri su tematiche di diritto amministrativo e sugli enti locali.
Magistrato Corte dei Conti, Regione Sicilia. Magistrato della Corte dei conti in servizio presso la Sezione giurisdizionale per la Regione Siciliana e presso le Sezioni Riunite per la Regione Siciliana. È stato dirigente di seconda fascia dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, docente di ruolo di scuola secondaria di secondo grado e collaboratore di Prometeia S.p.A. Ha due lauree in Economia e commercio e in Giurisprudenza e ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in Economia aziendale.
COSTO
220 Euro + IVA (se dovuta)

Condizioni agevolate sono previste per i piccoli Comuni (con popolazione inf. a 8.000 abitanti). Contattare la segreteria

Iscrivendoti ai nostri corsi almeno 20 giorni prima, hai diritto ad un codice sconto immediato pari al 20% sull’acquisto del corso.

Si precisa che la partecipazione di un dipendente di una stazione appaltante ad un seminario o ad un convegno non integra la fattispecie di appalto di servizi di formazione (paragrafo 3.9 Determinazione AVCP, ora ANAC, n. 4/2011). Non è quindi necessario richiedere il CIG.


220

Tipologia, compiti e forme di responsabilità per danno erariale degli organi dell’ente locale. L’attività consultiva e di controllo della corte dei conti in materia

Prezzi per quantità di partecipanti

Numero partecipanti Fino a 1 Fino a 2 Fino a 3 Fino a 4 Fino a 5 Fino a 6
Costo per persona 220 220 183 176 172 169
Totale dell'ordine: €220

Per un numero di partecipanti superiore a 6 e/o per usufruire dello sconto per iscrizioni da inviare almeno 20 gg. prima dell'evento, compila il form per ricevere un preventivo personalizzato.

RICHIEDI UN PREVENTIVO
05 Mag 2023 09:30 - 13:30
IL CORSO INIZIA TRA
QUESTO CORSO INCLUDE
4 ore di video corso
Materiale Didattico
Accesso su dispositivo mobile e TV
Attestato di partecipazione
Servizio clienti

    RICHIEDI MAGGIORI
    INFORMAZIONI