In Presenza
SINTESI CORSO
Codice corso: RM2408
Presentazione:

Ad un anno dall’entrata in vigore del nuovo Codice (1 luglio 2023), Mediaconsult organizza un evento al fine di approfondire gli aspetti più salienti della norma, attraverso un’analisi della giurisprudenza più significativa.

Molti sono stati i temi che hanno impensierito RUP e Stazioni Appaltanti in questo periodo: l’applicazione del CCNL, il costo della manodopera, il nuovo ruolo del RUP e dei responsabili di fase, il nuovo concetto di rotazione, gli incentivi tecnici, ma anche subappalto, verifiche, proroghe, per non parlare della digitalizzazione.

Con l’aiuto di due grandi e autorevoli Esperti del Diritto Amministrativo, nonché i più rilevanti Autori del Codice, il Pres. Luigi Carbone e il Cons. Gianluca Rovelli, analizzeremo questi e molti altri temi, con l’obiettivo, attraverso un confronto sui temi operativi, di fornire soluzioni e strumenti di lavoro.

Sedi/e:
Roma
Albergo:
Hotel Palatino
PROGRAMMA
  • Il processo di digitalizzazione concretizzato, in prima battuta, con la Delibera ANAC n. 582 del 13 dicembre 2023.
  • Il principio di applicazione dei contratti collettivi nazionali di settore; il costo della manodopera. Il Bando tipo ANAC e la relazione.
  • Il Responsabile unico del progetto. Come si organizza la stazione appaltante con i responsabili di fase e la delimitazione della responsabilità. Analisi dell’Allegato disciplinante i criteri di individuazione del RUP e le funzioni.
  • Il conflitto di interessi. Le novità.
  • Gli incentivi alle funzioni tecniche. Prime applicazioni e prime pronunce della Corte dei conti.
  • La parte I del libro II. La disciplina compiuta degli appalti sotto soglia; in particolare: il principio di rotazione, la semplificazione sulla verifica dei requisiti, gli affidamenti diretti (come procedere), il divieto di sorteggio dei nominativi da invitare; il significato della Circolare del MIT n. 298 del 20 novembre 2023.
  • Dai motivi di esclusione ai requisiti di ordine generale; cause di esclusione automatica e cause di esclusione non automatica. In particolare: la nuova disciplina dell’illecito professionale grave.
  • La verifica del possesso dei requisiti, i requisiti di ordine speciale, il soccorso istruttorio, l’avvalimento.
  • Le offerte anormalmente basse.
  • Le novità in tema di subappalto.
  • La modifica dei contratti in corso di esecuzione; il cambio di rotta del nuovo Codice; la conservazione dell’equilibrio contrattuale e il diritto alla rinegoziazione.
  • La nuova disciplina delle proroghe.
  • La disciplina della risoluzione del contratto; novità.
  • Il ciclo di vita digitale dei contratti pubblici.
  • Il fascicolo virtuale dell’operatore economico
  • Le piattaforme di e-procurement.
  • L’utilizzo di procedure automatizzate.
  • Il nuovo accesso ai documenti di gara.
  • Analisi compiuta della prima casistica giurisprudenziale.


RELATORI
Consigliere di Stato Dott. Gianluca Rovelli, già Segretario Generale e Magistrato Tar, Consigliere di Stato presso la V^ Sezione, componente della Commissione speciale per la Riforma del Codice dei contratti pubblici. Nella sua carriera si è occupato da sempre dei temi legati ai contratti pubblici. Fa parte del comitato scientifico ed è docente di una delle più note scuole di preparazione al concorso per l’accesso alla magistratura ordinaria dove è docente di diritto amministrativo e diritto penale. E' il Direttore Scientifico del Percorso di alta formazione in materia di Appalti Pubblici di Mediaconsult. Autore di vari testi giuridici.
Presidente della VI^ Sezione del Consiglio di Stato, Coordinatore della commissione speciale di riforma del Codice dei contratti; Consigliere parlamentare a 22 anni, consigliere di Stato a 27, presidente di Sezione a 45, ha approfondito la conoscenza dei meccanismi istituzionali grazie a esperienze quali capo di gabinetto del MEF, componente di un’Autorità indipendente, vice segretario generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, e un’ampia attività europea e internazionale (conosce 4 lingue). In particolare, si è occupato dei settori delle riforme istituzionali, dell’economia pubblica, della semplificazione burocratica, della giustizia amministrativa, degli appalti, dell’energia e dell’ambiente, della cultura e della musica.
COSTO
600 Euro + IVA (se dovuta)

Condizioni agevolate sono previste per i piccoli Comuni (con popolazione inf. a 8.000 abitanti). Contattare la segreteria

Si precisa che la partecipazione di un dipendente di una stazione appaltante ad un seminario o ad un convegno non integra la fattispecie di appalto di servizi di formazione (paragrafo 3.9 Determinazione AVCP, ora ANAC, n. 4/2011). Non è quindi necessario richiedere il CIG.


600

Giurisprudenza ed indicazioni operative sulle questioni più controverse del Codice con il Pres. L. Carbone e il Cons. G. Rovelli

Svuota
25 Giugno 2024 09:15 - 17:00
IL CORSO INIZIA TRA
QUESTO CORSO INCLUDE
8 ore di formazione
Materiale Didattico
Attestato di partecipazione
Coffee break e Pranzo di lavoro
Servizio clienti

    RICHIEDI MAGGIORI
    INFORMAZIONI