SINTESI CORSO
Codice corso: CF2314
Numero incontri: 2
Ore video corso: 7 ore
Presentazione:
Il 2022 è stato investito da novità importanti: Consip ha rinnovato completamente la propria piattaforma “Acquisti In Rete” e con essa la disciplina del MePA e tutti gli strumenti di acquisizione previsti che includono numerose nuove funzionalità.  Dopo il lancio della nuova piattaforma, durante il secondo semestre ha eseguito ulteriori modifiche per ottimizzare il nuovo Sistema di e-Procurement e correggere alcune anomalie. Notevoli sono quindi gli impatti sull’utilizzo del Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA) che ha subito un cambiamento nelle categorie merceologiche e nella disciplina così pesante da costringere le Imprese ad eseguire nuovamente sia la procedura di ammissione al MePA sia l’inserimento di tutte le Offerte nel Catalogo.  Le novità non sono finite qui, ma hanno investito tutti gli strumenti di acquisto MePA, SDAPA, Convenzioni e Accordi Quadro. Il seminario formativo è dedicato in modo molto pratico alla conoscenza dei nuovi strumenti di acquisizione e delle nuove categorie merceologiche disponibili, fondamentali per l’esecuzione di procedure di affidamento sul MePA in modo rapido e legittimo.  Per ogni argomento trattato sono previste esercitazioni tramite la piattaforma MePA: ricerca delle categorie merceologiche, l’esecuzione di indagini di mercato consultando gli elenchi di operatori economici indicato da ANAC, affidamenti diretti e lancio di gare che si concludono con la sottoscrizione di un contratto sulla piattaforma. Docente l’ing. Francesco Porzio, tra i massimi esperti di e-procurement in Italia ed eccellente formatore
CALENDARIO INCONTRI
1° INCONTRO 12 aprile 2023
2° INCONTRO 18 aprile 2023

Il corso si svolgerà anche in presenzascopri qui le date.

PROGRAMMA
 
  • Gli strumenti di acquisto e negoziazione Consip e le recenti novità normative
    • Gli obblighi di utilizzo degli strumenti di acquisizione Consip: MePA, SDAPA, Accordi Quadro e Convenzioni
    • Le sanzioni in caso di violazione degli obblighi di utilizzo
    • Caratteristiche e obiettivi degli strumenti disponibili: Mercato Elettronico, Sistema Dinamico di Acquisizione, Accordo Quadro, Contratto Quadro/Convenzione Quadro, piattaforma per gare telematiche “ASP”
    • La scelta dello strumento più opportuno in base ai requisiti dell’appalto
    • Come motivare il mancato utilizzo degli strumenti Consip
    • Le procedure di acquisizione legittime sul MePA: l’affidamento diretto, la procedura negoziata, la procedura aperta.
  • La nuova disciplina del MePA
    • La nuova articolazione in categorie merceologiche
    • La possibilità di affidare lavori pubblici e non solo lavori di manutenzione
    • Le modifiche nel Catalogo: schede tecniche e filtri di ricerca
    • L’unificazione dell’abilitazione a MePA e SDAPA
    • La ricerca dell’oggetto dell’appalto tramite codice CPV e categoria
    • La disciplina del Catalogo: requisiti minimi, confronto delle Offerte
    • La nuova disciplina sanzionatoria per i Fornitori
    • Le responsabilità di Consip e degli Enti nell’utilizzo del MePA
    • La comprova dei requisiti anche alla luce delle Linee Guida ANAC: soglie e deroghe
    • Le sentenze del TAR e i Pareri della Corte dei Conti
    • Gli strumenti presenti sul MePA: Ordine diretto di Acquisto (OdA), Trattativa Diretta (TD), Confronto di Preventivi, Richiesta di Offerta Semplice e Richiesta di Offerta Evoluta
    • Il principio di rotazione sul MePA: quando applicarlo e quando non trova applicazione
  • Come eseguire un Affidamento Diretto sul MePA senza la valutazione di più preventivi: 
    • utilizzo dell’Ordine Diretto di Acquisto senza confronto concorrenziale delle Offerte nel Catalogo
    • strumenti per cercare e visualizzare le Offerte presenti nel Catalogo, la ricerca delle Offerte tramite i filtri, lo scaricamento del Catalogo per confrontare le Offerte, l’Ordine Diretto preceduto da richiesta di preventivo esterna al MePA
    • utilizzo della Trattativa Diretta
  • Come eseguire un Affidamento Diretto sul MePA con valutazione di più preventivi: 
    • utilizzo dell’Ordine Diretto di Acquisto previo confronto concorrenziale delle Offerte nel Catalogo
    • strumenti per cercare e visualizzare le Offerte presenti nel Catalogo, la ricerca delle Offerte tramite i filtri, lo scaricamento del Catalogo per confrontare le Offerte se i filtri non sono disponibili, l’Ordine Diretto preceduto da richiesta di preventivo esterna al MePA
    • utilizzo del Confronto di Preventivi
    • utilizzo della Richiesta di Offerta Semplice o della Richiesta di Offerta Evoluta
  • Esempi pratici di creazione di Trattativa Diretta
    • la definizione dei beni e dei servizi
    • la definizione dei requisiti dell’appalto
    • i documenti da allegare
    • la scelta della tipologia di offerta economica da richiedere: prezzo a corpo, ribasso a corpo, ribassi su prezzi unitari
    • la scelta del fornitore da invitare tramite “Liste MePA” o la funzione “Scegli”
  • Esempi pratici di creazione di Confronto di Preventivi
    • la definizione dei beni e dei servizi
    • la definizione dei requisiti dell’appalto
    • i documenti da allegare
    • la scelta della tipologia di offerta economica da richiedere: prezzo a corpo, ribasso a corpo, ribassi su prezzi unitari
    • la scelta del fornitore da invitare tramite “Liste MePA” o la funzione “Scegli”
  • La procedura negoziata, esempi pratici di creazione di RdO Semplice
    • la definizione dell’oggetto dell’appalto 
    • i requisiti di partecipazione,
    • i documenti da allegare,
    • l’importo a base di gara,
    • la possibilità di derogare alle Condizioni Generali di Contratto,
    • la definizione dei requisiti dell’appalto,
    • la selezione delle Imprese da invitare tramite “Liste MePA”, la funzione “Scegli” o la funzione “Filtra”
    • le scadenze temporali.
  • Le procedure aggiudicate all’offerta economicamente più vantaggiosa sulla base del rapporto qualità prezzo, esempi pratici di creazione di RdO Evoluta multilotto
    • I differenti criteri previsti dal Bando tipo ANAC (qualitativi, quantitativi, tabellari)
    • I criteri di valutazione (tabellari, quantitativi) per ridurre il rischio di contenzioso e velocizzare le attività di valutazione: modalità di impostazione per il calcolo automatico da parte del MePA
    • I criteri di valutazione qualitativi: modalità di impostazione per il calcolo a cura della Commissione Giudicatrice
    • La gestione dei lotti di gara
    • La selezione delle Imprese da invitare all’intera RdO tramite “Liste MePA”, la funzione “Scegli” o la funzione “Filtra”
  • La valutazione delle offerte sul MePA
    • La nuova gestione dei privilegi di accesso alle Offerte
    • La modifica di una RdO dopo il lancio
    • L’apertura della busta amministrativa e la valutazione della documentazione richiesta
    • L’apertura della busta tecnica e la doppia modalità di valutazione del punteggio tecnico
    • L’apertura della busta economica e formulazione della graduatoria
    • Impossibilità di inversione nell’apertura delle buste
    • La gestione delle sedute pubbliche
    • La proposta di aggiudicazione e l’aggiudicazione definitiva
    • Due differenti modalità per la gestione del soccorso istruttorio
  • La conclusione della procedura sul MePA e la stipula del Contratto
    • La stipula del Contratto tramite il documento generato dal Sistema e il Contratto redatto dall’Ente
    • La legittimità dell’Area Comunicazioni del MePA
    • L’Imposta di Bollo (responsabilità dell’Ente, la scrittura privata per via telematica, rispondenza agli interpelli dell’Agenzia delle Entrate)


COSA SERVE

Qualche giorno prima degli incontri saranno fornite le credenziali per accedere alla nostra piattaforma di formazione a distanza.
Per il partecipante è indispensabile dotarsi solo di: un collegamento internet veloce; casse o cuffie.
Requisiti di sistema: Piattaforma GoToWebinar
Per qualsiasi informazione o dubbi di natura tecnica contattare la segreteria organizzativa.

RELATORI
Ingegnere esperto in materia di appalti pubblici, consulente e formatore. Ha maturato una lunga esperienza negli strumenti di acquisizione di Consip e di altre Centrali di Committenza (convenzioni, contratti quadro, accordi quadro, sistemi dinamici di acquisizione, mercati elettronici). Avvalendosi di metodologia didattica brillante ed efficace e con approccio concreto, tiene numerosi corsi di formazione in materia di appalti pubblici tradizionali e telematici presso Enti e Imprese pubbliche. E’ esperto nella redazione della documentazione tecnica per gare. Nel 2005 ha scelto di lasciare Consip, ove era dirigente presso la Direzione Acquisti in Rete della Pubblica Amministrazione.
COSTO
400 Euro + IVA (se dovuta)

Condizioni agevolate sono previste per i piccoli Comuni (con popolazione inf. a 8.000 abitanti). Contattare la segreteria

Iscrivendoti ai nostri corsi almeno 20 giorni prima, hai diritto ad un codice sconto immediato pari al 20% sull’acquisto del corso.

Si precisa che la partecipazione di un dipendente di una stazione appaltante ad un seminario o ad un convegno non integra la fattispecie di appalto di servizi di formazione (paragrafo 3.9 Determinazione AVCP, ora ANAC, n. 4/2011). Non è quindi necessario richiedere il CIG.


400

guida pratica, i nuovi strumenti e le nuove categorie merceologiche

Prezzi per quantità di partecipanti

Numero partecipanti Fino a 1 Fino a 2 Fino a 3 Fino a 4 Fino a 5 Fino a 6
Costo per persona 400 400 333 320 312 307
Totale dell'ordine: €400

Per un numero di partecipanti superiore a 6 e/o per usufruire dello sconto per iscrizioni da inviare almeno 20 gg. prima dell'evento, compila il form per ricevere un preventivo personalizzato.

RICHIEDI UN PREVENTIVO
12 Aprile 2023 10:00 - 13:30
IL CORSO INIZIA TRA
QUESTO CORSO INCLUDE
7 ore di video on demand
Materiale Didattico
Accesso su dispositivo mobile e TV
Attestato di partecipazione
Servizio clienti

    RICHIEDI MAGGIORI
    INFORMAZIONI