SINTESI CORSO
Codice corso: CONVFAD22105
Numero incontri: 1
Ore video corso: 4 ore e 30 min
Presentazione:

Il tema della valutazione delle offerte in una gara pubblica è sempre al centro dell’attenzione del legislatore e degli operatori pubblici e privati.

Negli ultimi anni abbiamo assistito a numerosi interventi che hanno via via modificato l’originario impianto del D.Lgs. n. 50/2016.

Anche la nuova legge delega (L. n. 78/2022) per la redazione del nuovo codice dei contratti torna sull’argomento, profilando l’assestamento del percorso normativo sul punto ed alcune importanti novità, tenendo sempre al centro dell’attenzione il perseguimento degli obiettivi di qualità ed efficienza negli affidamenti.

La giornata di studio si propone di esaminare possibilità, opportunità, limiti e criticità offerte dall’attuale ordinamento di settore nazionale e comunitario, esaminando le prescrizioni vincolanti per la redazione dei disciplinari di gara e dei bandi che costituiscono la base per la valutazione di legittimità dei metodi di valutazione della qualità e del prezzo.

Particolare attenzione viene inoltre dedicata allo studio della prassi, anche alla luce delle Linee Guida ANAC n. 2 e delle più recenti pronunce giurisprudenziali.

Vengono affrontate sul piano giuridico, operativo e tecnico le potenzialità dei diversi sistemi di valutazione della qualità e del prezzo allo scopo di individuare i principali driver di utilizzo dei metodi e delle principali formule matematiche.

Un focus particolare sarà dedicato agli affidamenti sotto soglia, alle modifiche introdotte dal DL n. 77/2021 e dal DL 36/2022 e relative leggi di conversione.

Un cenno viene poi dedicato agli altri metodi di valutazione, basati sulla valutazione dei costi e sul rapporto costi benefici.

Il tutto sarà condotto dal dott. Marcello Faviere, Magistrato TAR Piemonte, ma già Dirigente di una delle più grandi stazioni appaltanti d’Italia in cui si è occupato per circa 20 anni di appalti e anticorruzione.

PROGRAMMA

I criteri di aggiudicazione: l’offerta economicamente più vantaggiosa nel codice per gli appalti sopra e sotto soglia alla luce del DL 36/2022

Le linee guida ANAC n. 2. Sono ancora attuali?

La commissione di gara e la relativa disciplina: composizione e competenze.

I metodi di valutazione:

  • Il metodo aggregativo-compensatore e gli altri metodi (Electre ecc.): cenni.
  • Il confronto a coppie e gli altri metodi di calcolo del punteggio.

La dimensione qualitativa:

  • Le caratteristiche ed i limiti alla elaborazione dei criteri: le quattro regole operative
  • Scelta dei criteri e attribuzione dei punteggi.
  • sub criteri e sottopunteggi
  • criteri vincolati o quantitativi e criteri discrezionali.
  • Critieri on-off

Le novità del D.L. n. 77/2021 e della legge di conversione. In particolare le “clausole di pari opportunità tra condizione di esecuzione, motivo di esclusione ed elementi da valutare in offerta.

Criteri di valutazione e requisiti: differenze e possibili commistioni

Offerta tecnica ed economica: bilanciamento dei punteggi.

La dimensione economica:

  • Le formule di aggiudicazione per il prezzo: individuazione e tipologie
  • Formule a punteggio assoluto e a punteggio relativo.
  • Le principali formule: lineare semplice, valore soglia, proporzionalità inversa, quadratica, ecc.

La riparametrazione del punteggio tecnico: metodo e valore.

Il bando tipo n. 1/2021. Risvolti operativi sui seguenti aspetti:

  • criteri di valutazione dell’offerta tecnica
  • metodo di attribuzione del coefficiente per il calcolo del punteggio dell’offerta tecnica
  • metodo di attribuzione del coefficiente per il calcolo del punteggio dell’offerta economica
  • metodo per il calcolo dei punteggi

La valutazione qualitativa basata sul costo e sul ciclo di vita, cenni.

Il value for money, cenni.



COSA SERVE

Qualche giorno prima degli incontri saranno fornite le credenziali per accedere alla nostra piattaforma di formazione a distanza.
Per il partecipante è indispensabile dotarsi solo di: un collegamento internet veloce; casse o cuffie.
Requisiti di sistema: Piattaforma GoToWebinar
Per qualsiasi informazione o dubbi di natura tecnica contattare la segreteria organizzativa.

RELATORI
Dopo circa 20 anni di attività di direzione all’interno di una delle Stazioni Appaltanti più grandi d’Italia, oggi ricopre il ruolo di Magistrato Tar Piemonte. Laureatosi a Firenze in Giurisprudenza e si è specializzato presso la Scuola per gli studi sulla pubblica amministrazione dell’Università di Bologna. Collabora da anni con numerose riviste di diritto amministrativo ed appalti pubblici ed ha collaborato alla stesura di monografie in materia di pubbliche gare. Ha partecipato in qualità di relatore o docente a numerosi seminari e convegni prevalentemente presso enti pubblici e Master Universitari ed è direttore scientifico di numerose iniziative formative e divulgative in materia di appalti pubblici nell’ambito delle associazioni dei provveditori ed economi della sanità.
COSTO
300 Euro + IVA (se dovuta)

Condizioni agevolate sono previste per i piccoli Comuni (con popolazione inf. a 8.000 abitanti). Contattare la segreteria

Iscrivendoti ai nostri corsi almeno 20 giorni prima, hai diritto ad un codice sconto immediato pari al 20% sull’acquisto del corso.

Si precisa che la partecipazione di un dipendente di una stazione appaltante ad un seminario o ad un convegno non integra la fattispecie di appalto di servizi di formazione (paragrafo 3.9 Determinazione AVCP, ora ANAC, n. 4/2011). Non è quindi necessario richiedere il CIG.


05 Dicembre 2022 09:15 - 13:45
IL CORSO INIZIA TRA
QUESTO CORSO INCLUDE
4 ore e 30 min di video on demand
Materiale Didattico
Accesso su dispositivo mobile e TV
Attestato di partecipazione
Servizio clienti

    RICHIEDI MAGGIORI
    INFORMAZIONI