In Presenza
SINTESI CORSO
Codice corso: VR2401
Numero incontri: 1
Presentazione:

Il D.lvo n. 36/23 ha introdotto la figura del Responsabile Unico del Progetto rispetto alla figura del Responsabile Unico del Procedimento vigente nell’ormai abrogato D.Lvo n. 50/16 ed ha previsto la possibilità di affiancare allo stesso due responsabili del procedimento di fase.

E’ pertanto necessario esaminare in dettaglio tali nuove figure e comprendere come le stesse possano operare nell’attuale quadro normativo degli appalti pubblici anche alla luce della digitalizzazione introdotta nel nostro ordinamento con decorrenza dall’1.1.2024.

Occorre analizzare in dettaglio le possibili soluzioni organizzative da adottare all’interno di una stazione appaltante mettendo in relazione i vari attori del procedimento di appalto: organo politico, dirigente, RUP, Rdp, DL/DEC analizzandone le competenze di ciascuno nelle diverse fasi del ciclo di appalto.

Lo faremo con l’avv. Alberto Ponti, amministrativista con grande esperienza di affiancamento a Stazioni Appaltanti ed Organizzazioni private, oltre che formatore molto apprezzato nel panorama italiano.

Sedi/e:
Verona
PROGRAMMA

Il responsabile unico del progetto (RUP) ed i Responsabile del Procedimento di fase (Rdp)

Il rapporto tra responsabile unico del procedimento nella Legge n. 241/1990 e nella normativa sugli appalti pubblici.

Soggetti tenuti alla nomina: esame varie fattispecie.

Il provvedimento espresso di nomina: competenza, tempi e modalità.

I requisiti soggettivi per la nomina.

I responsabili del procedimento di fase: scelta organizzativa, individuazione, compiti e responsabilità.

L’affidamento dei compiti di supporto al RUP.

Le responsabilità del RUP e dei Rdp fase.

Il rapporto RUP e dirigente.

Gli incentivi tecnici per il RUP e le altre figure:

  • I criteri per la ripartizione dell’incentivo
  • Le attività incentivabili
  • Importi e ripartizione dell’incentivo;
  • destinatari;
  • quota da destinare ad altre attività.

Le forme di assicurazione.

La pianificazione delle attività di vigilanza del RUP.

Il RUP nelle centrali di committenza: rapporto con il RUP del singolo Ente aderente alla centrale.

 I compiti del RUP nella fase di programmazione

Le attività di proposta.

I documenti da redigere per la programmazione per lavori, forniture e servizi.

Le tempistiche di adozione degli atti di competenza

I soggetti coinvolti e le forme di collaborazione

 I compiti del RUP nella fase di progettazione

La progettazione nei lavori pubblici:

  • compiti propedeutici del RUP;
  • i documenti da redigere a cura del RUP;
  • le attività del RUP nella scelta del progettista;
  • i rapporti con il verificatore ed il coordinamento con il progettista.

I livelli della progettazione: contenuti.

L’indicazione degli elaborati progettuali.

Le attività di verifica e validazione del progetto.

La progettazione nelle forniture e servizi: differenze con i lavori pubblici

La stesura dei documenti costituenti il progetto di fornitura e servizi:

  • la relazione tecnico illustrativa;
  • il documento unico di valutazione dei rischi interferenti (DUVRI);
  • il quadro economico;
  • la base di gara;
  • il capitolato speciale;
  • lo schema di contratto;
  • i documenti di gara in base alla procedura prescelta

 I compiti del RUP nella fase di affidamento

Le fasi del procedimento di gara: dalla decisione a contrarre alla firma del contratto: compiti dei vari attori

La scelta della procedura di gara: i principi applicabili.

Le attività istruttorie alla predisposizione degli atti di gara.

Le attività dirette alla nomina della Commissione giudicatrice.

Il monitoraggio dei tempi di svolgimento delle varie fasi procedurali.

I requisiti generali e speciali per l'affidamento.

Le verifiche dei requisiti.

Gli adempimenti in materia di tracciabilità dei flussi finanziari (CUP/GIC/ conti dedicati).

Gli adempimenti in materia di trasparenza.

Gli affidamenti di importo inferiore alla soglia comunitaria: scelta del tipo di procedura, rispetto rotazione affidamenti, verifica requisiti aggiudicatario, commissione gara, anomalia offerta e procedimento verifica costo personale.

 I compiti del RUP e del Rdp nella fase di esecuzione

Disposizioni di servizio e ordini di servizio per la gestione dell’appalto: contenuti e differenze

Le attività di segnalazione di disfunzioni, impedimenti e ritardi.

Le attività di controllo e vigilanza.

Le attività di controllo sul rispetto, da parte dell’esecutore, delle norme in tema di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro (D.Lgs. n. 81/2008).

I rapporti con il direttore dei lavori (DL) / direttore dell’esecuzione (DEC).

Analisi dei compiti attribuiti dall’allegato II.14 al Codice.

 Il direttore dei lavori (DL) / il direttore dell’esecuzione (DEC)

Rapporti tra DL/DEC e RUP.

Gli uffici di direzioni dei lavori.

La nomina di assistenti con funzioni di direttori operativi.

Gli strumenti per l'esercizio dell'attività di direzione e controllo: ordini di servizio e processi verbali di accertamento dei fatti.

 Funzioni e compiti del DL / DEC in fase di esecuzione

L’attività di controllo:

  • coordinamento, direzione e controllo tecnico-contabile dell'esecuzione del contratto;
  • l’avvio dell’esecuzione del contratto;
  • la consegna anticipata e d’urgenza.

Il rispetto degli obblighi dell'esecutore e del subappaltatore:

  • la verifica della presenza in cantiere delle ditte subappaltatrici;
  • la verifica delle prestazioni subappaltate;
  • le registrazioni delle contestazioni dell’appaltatore sui lavori subappaltati;
  • le segnalazioni al RUP.

Le verifiche in caso di avvalimento dei requisiti.

Contestazioni e riserve: la disciplina da definire negli atti di gara.

Modifiche, variazioni e varianti contrattuali:

  • la proposta di variante al RUP;
  • la rimessa in pristino;
  • le varianti entro il 20%;
  • la determinazione dei nuovi prezzi;
  • le riserve sui nuovi prezzi;
  • le modifiche di dettaglio disposte dal DL / DEC.

Sospensioni e ripresa delle prestazioni: i verbali da redigere.

La gestione dei sinistri.

 Funzioni e compiti del DL / DEC al termine dell’esecuzione del contratto

Gli accertamenti in contraddittorio con l’operatore economico.

La redazione del certificato di ultimazione delle prestazioni.

Il controllo della spesa.

La regolamentazione della contabilità a livello di singolo Ente.

 

Formazione per la qualificazione stazioni appaltanti

Il corso è valido ai fini della qualificazione delle stazioni appaltanti (categoria livello base).



RELATORI
Alberto Ponti, Avvocato amministrativista, patrocinante in Cassazione. Master in Comunicazione Pubblica Esperto in contrattualistica pubblica ed autore di numerose pubblicazioni in tema di appalti pubblici di lavori, forniture e servizi. Componente di collegi arbitrali, Presidente e componenti di Collegi Consultivi Tecnici in attuazione della vigente normativa. Già Vice Segretario Generale, con servizio in vari Enti locali, autore di diverse pubblicazioni inerenti all’attività della Pubblica Amministrazione. Docente per il personale delle Pubbliche Amministrazioni ed Aziende private in varie materie tra cui appalti pubblici di lavori, forniture e servizi, forme di parternariato pubblico privato, servizi pubblici locali, Società partecipate, organizzazione della Pubblica Amministrazione, trasparenza, prevenzione della corruzione.
COSTO
490 Euro + IVA (se dovuta)

Condizioni agevolate sono previste per i piccoli Comuni (con popolazione inf. a 8.000 abitanti). Contattare la segreteria

Iscrivendoti ai nostri corsi almeno 20 giorni prima, hai diritto ad un codice sconto immediato pari al 20% sull’acquisto del corso.

Si precisa che la partecipazione di un dipendente di una stazione appaltante ad un seminario o ad un convegno non integra la fattispecie di appalto di servizi di formazione (paragrafo 3.9 Determinazione AVCP, ora ANAC, n. 4/2011). Non è quindi necessario richiedere il CIG.


490

Organizzazione, ruoli, responsabilità, adempimenti

Prezzi per quantità di partecipanti

Numero partecipanti Fino a 1 Fino a 2 Fino a 3 Fino a 4 Fino a 5 Fino a 6
Costo per persona 490 490 408 392 382 376
Totale dell'ordine: €490

Per un numero di partecipanti superiore a 6 e/o per usufruire dello sconto per iscrizioni da inviare almeno 20 gg. prima dell'evento, compila il form per ricevere un preventivo personalizzato.

RICHIEDI UN PREVENTIVO
12 Novembre 2024 09:15 - 16:30
IL CORSO INIZIA TRA
QUESTO CORSO INCLUDE
6 ore e 30 min di formazione
Materiale Didattico
Attestato di partecipazione
Coffee break e Pranzo di lavoro
Servizio clienti

    RICHIEDI MAGGIORI
    INFORMAZIONI